Passaggio ravvicinato dell’asteroide potenzialmente pericoloso 3122 Florence: evento online (31 agosto 2017)

L’asteroide potenzialmente pericoloso 3122 Florence sarà un bel bersaglio nel cielo, alla fine di Agosto, offrendoci il passaggio più ravvicinato dell’ultimo secolo, ma sicuro, di un asteroide di queste dimensioni . Il Virtual Telescope lo mostrerà a tutti voi.

*** Accesso evento LIVE qui ! ***

Incontro ravvicinato con l'Asteroide Potenizialmente Pericoloso 3122 Florence: evento online - 31 Aug. 2017

Incontro ravvicinato con l’Asteroide Potenizialmente Pericoloso 3122 Florence: evento online – 31 Aug. 2017

*** Accesso evento LIVE qui ! ***

Il prossimo 1 Settembre 2017, alle ore 14:06, l’Asteroide Potenzialmente Pericoloso 3122 Florence, raggiungerà la sua minima distanza dalla Terra, pari a circa 7 milioni di chilometri. Ovviamente, trattasi di una distanza molto sicura, quindi non ci saranno rischi per il nostro pianeta. Con un diametro stimato in 4.3 km, 3122 Florence è il più grande asteroide ad avvicinarsi così tanto a noi, fin dalla scoperta del primo asteroide near-Earth, nel 1898. Sarà facile ammirarlo, persino con binocoli e piccoli telescopi.

Naturalmente, il Virtual Telescope Project offrirà un evento in diretta web, condividendo in tempo reale le immagini di (3122) Florence, con commenti dal vivo del nostro Direttore, l’astrofisico Gianluca Masi.

La sessione online gratuita, è prevista per il 31 Agosto 2017, con inizio alle ore 21.30.

Per accedere, vi basterà entrare, alla data e ora di cui sopra, nella nostra webTV qui!

Torna alla pagina “Prossimi Eventi”

Traduzione di Andrea Curzi

Please wait while you are redirected...or Click Here if you do not want to wait.

Supporta il Virtual Telescope Project!

Se ognuno donasse qualcosa ora, la nostra campagna di fundrising si concluderebbe in pochi giorni. Dona ora e ricevi un'immagine di un asteroide potenzialmente pericoloso ripreso con il Virtual Telescope, realizzata in ESCLUSIVA per i nostri sostenitori!

dona ora (puoi modificare la somma successivamente)

 

Comments

comments

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow

Ricevi ogni nuovo articolo di questo sito direttamente via email.

Unisciti agli altri lettori: