18 Febbraio 2018: ripresa di nuovo la Tesla Roadster di Elon Musk

Da quando SpaceX ha lanciato l’ormai molto famosa Tesla Roadster di Elon Musk, siamo stati i più assidui al mondo nel seguire quest’auto lungo il suo cammino nello spazio esterno, anche ora sta lentamente svanendo. Le nostre ultime immagini hanno stabilito un record sia per la distanza che per la luminosità di questo oggetto artificiale.

La Tesla Roadster, ripresa il 18 Feb. 2018

La Tesla Roadster, ripresa il 18 Feb. 2018

L’immagine qui sopra deriva dalla media di dieci esposizioni da 300 secondi, acquisite in remoto tramite l’unità robotica da 16″- f/3.75 Tenagra III (“Pearl”) disponibile in Arizona, parte della partnership tra il Virtual Telescope Project (Italia) ed il Tenegra Observatories (Arizona, USA).

La Tesla Roadster ora è estremamente debole ed è contrassegnata sull’immagine da due linee rosse. Il telescopio ne ha seguito il moto apparente attraverso le stelle, le quali in questo modo sembrano piccole scie. Al momento della ripresa, l’auto si trovava a circa 3,5 milioni di km da noi, cioè 9 volte la distanza lunare media.

Abbiamo misurato la luminosità dell’auto, risultata pari a mag. 21,0, cioè 40 milioni di volte più debole della stella Polare.

Traduzione di Andrea Curzi

Torna alla pagina “Altre Stelle”

Supporta il Virtual Telescope Project!

Se ognuno donasse qualcosa ora, la nostra campagna di fundrising si concluderebbe in pochi giorni. Dona ora e ricevi un'immagine della Luna in eclissi sul Colosseo e una di un asteroide potenzialmente pericoloso ripreso con il Virtual Telescope, realizzata in ESCLUSIVA per i nostri sostenitori!

dona ora (puoi modificare la somma successivamente)

 

Comments

comments

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow

Ricevi ogni nuovo articolo di questo sito direttamente via email.

Unisciti agli altri lettori: